Adotta un nonno a Tachina
26 Gen 2011

Adotta un nonno a Tachina

26 Gen 2011

Adotta un nonno a Tachina

 

Dona

A Tachina, in Ecuador, esiste da oltre dieci anni un Asilo degli Anziani dove i Fratelli Cottolenghini accolgono anziani soli e nullatenenti, per lo più infermi. Persone che spesso vivono per le strade di Esmeraldas e che non sono autosufficienti né economicamente né dal punto di vista della cura personale. Molti di loro, come quelli provenienti dalla vicina Colombia, non hanno nemmeno documenti.

Dal 2014 abbiamo pensato di lanciare la campagna “Adotta un nonno”.

Donando una piccola somma aiuterete i religiosi del Cottolengo e i volontari che operano a Tachina a rendere più sereni e “vivibili” i loro ultimi anni di vita: garantendo loro le medicine che gli occorrono, una buona alimentazione, tanta fisioterapia e qualche piccola attività ricreativa/occupazionale.

Dei 35 ospiti attuali, solo 8 sono stati già adottati da amici e volontari, 27 aspettano il nostro aiuto.

Questi anziani sono quasi tutti analfabeti e non hanno modo di ringraziare i generosi donatori a parole.
A ringraziare di cuore tutti coloro che aderiranno a questa iniziativa sono i fratelli Maurizio e Pietro  che si prendono cura quotidianamente con amore dei nostri “nonni” ecuadoregni.


Cosa puoi fare

  • Con 10/20/50 euro puoi contribuire ad aiutare gli anziani soli ed abbandonati assistiti nella Comunità dei Fratelli di Tachina.

Lettera da Tachina (Ecuador)

Persone spesso raccolte sulle strade di Esmeraldas e che non possono contribuire economicamente. Molti di loro, come quelli della Colombia, non hanno nemmeno documenti.

Quindi anche per il 2014 lanciamo timidamente la nostra campagna “Adotta un nonno”.

Sappiamo che questi anziani sono quasi tutti analfabeti e non sanno come ringraziare.
Non possiamo investire per il loro futuro, cerchiamo di rendere sereni e “vivibili” questi loro ultimi anni di vita: con medicine appropriate, una buona alimentazione, tanta fisioterapia e qualche piccola attività ricreativa/occupazionale.

Dei 35 ospiti attuali, solo 8 sono già adottati da amici e volontari.

Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno aderito a questa iniziativa e quelli che lo faranno, sicuri che la ricompensa la riceveranno dal Signore, come e quando lui vorrà.

Da parte nostra e dei nostri cari anziani assicuriamo un costante ricordo quotidiano durante il rosario comunitario del pomeriggio.

I fratelli di Tachina Maurizio, Pietro, Luciani, con tutti gli anziani dell’asilo.

Dona
Leave a comment
More Posts
Comments